Questo che vi propongo è un impasto base per una perfetta sfoglia all’uovo da cui potete ricavare molti tipi di pasta: ravioli, sfoglie per la lasagna, maltagliati e molto altro! Il mio consiglio è di usare un mix di farina 00 e semola di grano duro, nonchè uova di buona qualità, possibilmente di galline allevate all’aperto. Ora mettetevi alla prova con questa sfoglia e divertitevi!

Ingredienti

  • 200g farina 00
  • 200g semola di grano duro
  • 4 uova grandi

Tempo

prep 20′ riposo 20′

\

Difficoltà

media

Porzioni

4

vegetariano

Procedimento

1. SFOGLIA
Disponete le farine su di un piano di lavoro e create una piccola conca al centro, usando le dita.
Disponete le uova al centro e sbattetele delicatamente con una forchetta, amalgamando i tuorli con gli albumi. Contemporaneamente cominciate ad incorporare la farna usando le dita, dai bordi esterni verso l’interno, finchè non si sarà creata una massa granulosa.
Cominciate quindi ad impastare energicamente sulla spianatoia fino a ottenere una pasta omogenea, liscia ed elastica (io di solito conto 15 minuti). Se l’impasto risultasse asciutto, inumiditevi le mani con acqua e continuate ad impastare.
Avvolgete l’impasto con della pellicola e fate riposare in luogo fresco e asciutto per 20 minuti.
Trascorsi i 20 minuti togliete l’impasto dalla pellicola, infarinatelo leggermente ed infarinate anche il piano di lavoro.
Cominciate a stendere con il mattarello, cercando di ottenere una sfoglia il più sottile possibile. Abbiate cura di girare regolarmente l’impasto di 90° così che non si attacchi alla spianatoia e ottenga uno spessore regolare. Assicuratevi che alla fine la vostra sfoglia sia elastica, liscia e sottile.
A questo punto potete tagliare la pasta nella forma che desiderate, usando una rotella, un coltello affilato o una macchina per la pasta. Nel caso in cui vogliate preparare una pasta ripiena, lavorate l’impasto immediatamente, così che rimanga umido e possiate chiuderla facilmente.

2. SFOGLIE PER LASAGNA

SE USATE IL MATTARELLO: Dividete l’impasto in 3 parti uguali. Prendetene una, appiattitela con le mani e lavoratela velocemente con il mattarello per ridurne lo spessore. Ruotate di 45° e lavoratela di nuovo con il mattarello. Continuate così fino a raggiungere 1mm di spessore. Con una rotella o un coltello affilato, tagliate dei rettangoli, a seconda della dimensione della teglia che andrete ad utilizzare. Trasferite su un panno infarinato e lasciate asciugare all’aria per 30 minuti.

SE USATE LA MACCHINA PER LA PASTA: Prendete un pezzo di impasto della grandezza di un pugno ed appiattitelo velocemente con il mattarello. Posizionate la rotella della macchina a livello 1 (il più largo) e fate scorrere la pasta tra i rulli. Piegatela su se stessa e ripetete per tre volte. Procedete poi riducendo progressivamente lo spessore facendovi scorrere la pasta una sola volta per livello. Tagliate la pasta a metà e fate passare ciascun pezzo attraverso l’ultimo livello. Riponete su un piano infarinato e ripetete l’operazione da capo con la pasta rimanente. Tagliate la sfoglia della dimensione che desiderate. Fate asciugare all’aria per 30 minuti. Non ci sarà bisogno di sbollentare prima di cuocere in forno.

3. MALTAGLIATI
Realizzate una sfoglia sottile come indicato sopra. Servendovi di un coltello affilato o di una rotella per pasta, ricavatene delle forme irregolari di media grandezza.

4. RAVIOLI
Partite da una sfoglia sottile, come indicato sopra. Tagliatela in due. Ponete circa un cucchiaino di ripieno sulla sfoglia e poi un altro alla distanza di 4 cm e così via, fino a formare delle file. Una volta esaurita la superficie ricoprite con la seconda sfoglia e assicuratevi che aderisca bene alla prima, premendo con le dita per eliminare l’aria intorno al ripieno e sigillare ogni raviolo. Tagliate i ravioli in quadrati servendovi di una rotella a zig zag. Fate asciugare all’aria per un’ora prima di cuocere.