Se c’è una cosa che mi piace più di un buon piatto di pasta, forse è proprio pasta e ceci. Non riesco a resistere alla bontà ed alla cremosità di questo piatto! Se volete assaggiarne una veramente buona, provate questa ricetta, ne varrà la pena!

Ingredienti

  •  500 g ceci secchi (o in barattolo)
  • 1 cucc. concentrato di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1/2 costa di sedano
  • 2 rametti di rosmarino
  • 3 foglie di salvia
  • 300 g pasta corta
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • Parmigiano Reggiano

Tempo

40′

\

Difficoltà

facile

Porzioni

4

vegetariano

Procedimento

Scaldate 4-5 cucchiai di olio di oliva in una casseruola dai bordi alti e fate soffriggere lo spicchio d’aglio schiacciato per 1 minuto. Aggiungete ora sedano, carota, cipolla tritati finemente, il rosmarino, la salvia e il concentrato di pomodoro.
Salate e fate soffriggere a fuoco basso per 8-10 minuti finchè le verdure non saranno appassite.
Se usate dei ceci secchi lasciateli in ammollo per tutta la notte e poi bolliteli per un’ora prima di usarli.
Se scegliete di usare dei ceci in barattolo (meglio di vetro) risciacquateli sotto acqua corrente.
Aggiungete quindi i ceci e mescolate. Versate 1 litro di acqua bollente o brodo vegetale e cuocete per 20 minuti a fuoco medio.
Rimuovete metà dei ceci servendovi di una schiumarola e frullatela con un frullatore ad immersione, aggiungendo una tazza di acqua di cottura. Frullate fino ad ottenere una consistenza cremosa e rimettete in pentola.
Aggiungete 300 g di pasta corta (io di solito uso delle pappardelle che spezzo grossolanamente con le mani) e cuocete al dente.
Rimuovete i rametti di rosmarino e la salvia e spegnete il fuoco.
Fate riposare 10 minuti e non dimenticate di aggiungere una spolverata di pepe, Parmigiano e un filo d’olio extravergine prima di servire.

Buon appetito!